BATTERIA

Descrizione: l’obiettivo principale del corso di batteria è avvicinare l’allievo, il prima possibile, alla pratica musicale moderna; per raggiungere questo scopo, il programma si snoda in 4 punti fondamentali:

  • Studio della tradizione del tamburo (testi di riferimento: Charley Wilcoxon, The all American Drummer, 150 Rudimental Solos,; Vic Firth, The Solo Snare Drummer; Anthony J. Cirone, Portraits in Rhythm, America’s N.A.R.D. Drum solos);

  • Studio della tecnica batteristica moderna, degli stili e del solfeggio ritmico (testi di riferimento: Jim Chapin Advanced Techniques for the Modern Drummer; John Riley, The Art of Bop Drumming; Dante Agostini Vol. 2,3,4; Frank Briggs, Complete Modern Drum Set; e altri..)

  • Ascolto e studio della tradizione jazzistica, funk, rock e blues (attraverso l’uso di basi o l’interazione col Maestro, la trascrizione di alcuni brani significativi didatticamente o storicamente, o parti di essi);

  • dello studio delle principali forme utilizzate nella prassi tradizionale e moderna; in particolare per questo obiettivo è preferita l’interazione col Maestro all’uso di basi, così da abituare l’allievo a suonare in sinergia con un altro musicista.​

Per una crescita musicale che riguardi non solo il mondo della batteria e delle percussioni, ma anche l’avvicinamento agli strumenti con cui il batterista si trova ad interagire, si darà qualche rudimento di storia della musica e di armonia; questo per favorire una crescita musicale omnicomprensiva, proponendo ad ogni allievo un programma adatto al proprio livello di partenza.

Per i più piccoli (dai 4 ai 6-7 anni), il corso propedeutico prevede l’avvicinamento al mondo della musica attraverso la batteria e le percussioni, strumenti molto adatti alla presa di coscienza del proprio corpo e del movimento per i bambini. La comprensione della pulsazione e la capacità di creare, sviluppare e padroneggiare giocando dei ritmi piuttosto basilari è al centro del programma, e l’obiettivo è quello di riuscire a suonare dei brani percussivi (canoni ritmici, giochi ritmici e semplici strutture musicali) e anche di suonare in ensemble con altri bambini.

Insegnante: Francesco Benedetti

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now